***LA CANNABIS SULLO STESSO PIATTO DELLA DROGA PESANTE****‏


Bisogna dire che con questa legge , il governo Berlusconi ha veramente oltrepassato il limite. Limite del buon senso,della logica e della moralità.


Non si può chiamare 'Casa delle libertà' una forza politica che impone dai 6 ai 20 anni di carcere per chi detiene,consuma,spaccia,vende,passa,o compra sostanze stupefacenti.Ed in particolare non si possono paragonare sostanze come la cocaina e la cannabis.In pratica la legge scritta da Fini e Giovanardi che é appena stata approvata porterà in carcere migliaia di giovani italiani che usano la canapa e i suoi derivati.Giovani studenti o lavoratori che trovano giovamento psichico e fisico nell'uso di canapa. Berlusconi Fini e tutti gli altri palloni gonfiati della casa delle libertà hanno legalizzato il falso in bilancio e ormai non si contano più le leggi ad personam che si sono votati,però galera a chi fuma uno spinello..Questa assurda legge fà ancor più incazzare,per il fatto che questa viene proprio da coloro i quali hanno legalizzato ogni tipo di crimine finanziario, e favorito mafiosi e criminali d'ogni tipo. Si sono inventati una legge che porterà la morte a i numerosi giovani consumatori di canapa che entreranno in contatto con la triste e dura realtà del carcere italiano, ben più forviante e controproducente dell'utilizzo di cannabis.Purtroppo le esperienze del passato ci dimostrano che portare in carcere i giovani consumatori di cannabis é completamente inutile anche nell'ottica della lotta alla droga. Vorrei sapere con quale criterio un laureato in psicologia tabagista come Gianfranco Fini può aver iscritto la canapa nella stessa tabella di cocaina ed eroina. Tra i cittadini ed i consumatori regna una certa incredulità mista a confusione.C'è chi crede che Fini e compagnia si siano limitati a punire il consumo di canapa e cocaina allo stesso modo.In realtà hanno fatto molto di più,infatti hanno creato una complicatissima tabella con il nome di tutte le sostanze stupefacenti illegali ed accanto al nome della sostanza c'è la quantità 'tollerata', alla voce cocaina é scritto 0,500 ed alla voce cannabis 0,250 (i volori sono espressi in grammi) un chiaro e netto insulto alla medicina ed alla scienza, oltre che al buon senso.La cannabis non solo non é paragonabile alla cocaina ma addirittura é un potenziale medicamento e proprio per questo motivo il governocanadese ha legalizzato la marijuana la proprio perché fà bene alla salute ,inoltre non si tiene conto dei numerosi cittadini onesti che potrebbero incorrere in gravi sanzioni e conseguenze derivanti dalla nuova legge che non ha fondamenti di nessun tipo tantomeno proporzionalità tra reato e pena.Inolte per fare chiarezza bisogna dire che la nuova legge tiene conto dell'effettiva quantità di stupefacente contenuta nella sostanza sequestrata. In parole povere se le forze dell'ordine sequestreranno un sacchetto contenente un grammo di canapa dovranno analizzarlo e stabilire quanto THC (sostanza attiva stupefacente contenuta nella cannabis e nei suoi derivati) contiene.Ciò vuol dire maggiori spese per il governo, stabilire ogni volta quanto THC contiene la cannabis o l'hashish impiegherà tempo e denaro per l'unico scopo di punire il cittadino.In tutti i casi visto che la legge é passata occore fare una controtabella, nel senso che anche se poco qualcosa si può tenere senza incorrere in sanzioni penali.Per esempio un grammo di canapa coltivata all'esterno di media potenza potrebbe contenere un 8-10% di THC quindi circa 0,1 grammi di stupefacente THC quindi si può affermare che essere in possesso di 2 grammi di canapa di media qualità non é perseguibile penalmente, il discorso cambia per la cannabis indoor o comunque per la cannabis con alti contenuti di THC e per tutti i tipi di hashish di media-buona qualità. Per esempio se le forze dell'ordine ci sequestrano un grammo di indoor o di fumo buono che contengono oltre il 25% di THC , con molta probabilità potremmo incorrere in sanzioni penali e con la detenzione fino a 20 anni!!!!! Da parte mia non ci sono parole per definire quanto descritto fin ora, questa legge é il frutto del patto tra fascismo ,mafia,e secessionisti.Solo la mafia troverà beneficio in queste norme legislative continuando a spingere la cocaina a bassi prezzi,potendo contare su di un governo che con le nuove normative crea confusione e mette sullo stesso piatto droghe innocue e droghe che portano alla morte spingendo migliaia di giovani a prendere la via delle droghe dure a basso prezzo facilmente reperibili e commerciabili.

Nessun commento:

VERITA' per Stefano Cucchi, morto di carcere e la Rabbia della Gente.

Un appello per Rudra Bianzino

Bianzino

*****

Loading...

Don Quijote Marijuana,

Loading...

Canapa & Energia

Loading...

"Erba Libera"

Loading...

Gangia

Arrestateci tutti. Disobbedire per informare